Post in evidenza

Bacodaseta: perché il mio blog si chiama così?

Bacodaseta non è un nick o un alias, è il significato del mio cognome. Esiste un paesino sperduto sui colli bergamaschi, piccolo talme...

martedì 18 dicembre 2012

Sacchetti acchiappasogni

Licenza Creative Commons
bacodaseta: ricette, poesia e fantasia. by Patrizia Bacuzzi is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.






Questa mi pare un'ottima idea da regalare a Natale e da realizzare riciclando pezzetti di stoffa ( anche di jeans rotti che non dovreste mai buttare) che già avete in casa.
Decorateli con passamanerie o pizzi: li renderete preziosi.

La proprietà del sacchettino che vado a postare è quella di poter essere riscaldato all'occorrenza.
Si tratta di sacchetti o piccoli cuscini profumati che funzionano come antistress e sono miorilassanti.
Inoltre, questo dipende dalla misura del sacchetto che create, si possono benissimo usare come cuscini per sostenere la nuca, nel caso soffriate di dolori alle vertebre cervicali.
Lo adatterete premendolo con le mani all'occorrenza ed andrà a favorire il vostro riposo.

Il profumo che il sacchetto emana è già di per sé rilassante e predispone alla calma e al buon umore.
Potete metterlo vicino al letto, sotto al cuscino, in auto, ecc..


Se avete dei jeans da buttare e desiderate preparare un sacchetto piccolo usate una tasca del jeans, ritagliatela, riempitela e chiudetela, sarà perfetta!

Occorrente:
stoffa della grandezza desiderata in base alla misura del sacchetto acchiappasogni che volete preparare.

sale marino grosso la quantità sarà quella prevalente sul totale degli ingredienti
5% bucce d'arancio o agrumi secche e tritate
5% fiori di lavanda essiccata
20 gr circa di semi di lino

se non disponete delle bucce o della lavanda essiccate, che rimangono comunque in cima alle mie preferenze sia per l'essenza che sprigionano che per l'accoppiata vincente, variate gli ingredienti del vostro sacchetto con :
semi di anice
foglie di eucalipto tritate
sacchetti del tea privati della carta ( van bene anche quelli scaduti )
fiori di camomilla
fiori di tiglio
essenza di agrumi (limone, arancio, mandarino, ecc.)
essenza di lavanda vera
un'essenza che voi stessi prediligete

Potete scaldare il sacchetto alcuni minuti nel microonde.
Prima di usare un sacchetto caldo su un dolore di cui non conoscete l'origine è bene chiedere sempre consiglio al vostro dottore.