Post in evidenza

Bacodaseta: perché il mio blog si chiama così?

Bacodaseta non è un nick o un alias, è il significato del mio cognome. Esiste un paesino sperduto sui colli bergamaschi, piccolo talme...

martedì 24 luglio 2012

Strudel di verdure





Questo fine settimana sono stata a Isolaccia di Bormio, per portare mio figlio per una settimana al tennis camp, dove con altri bambini e ragazzi si alleneranno e divertiranno per una settimana.
Essendo l'albergo in cui ospitato adatto a loro, i pasti vengon serviti su grandi buffet per cui possono scegliere essi stessi quanto e cosa mangiare.
L'idea mi sembra ottima, non trovate anche voi difficile ordinare al ristorante quando si tratta di bambini? In effetti leggere una lista e immaginare un piatto è ben diverso dal poter vedere direttamente le pietanze.
Succede a volte che al ristorante loro ordinino un piatto, ma poi quando arriva..delusione totale!
Vero anche che può succedere il contrario.

Tra i piatti in esposizione c'era anche questo bellissimo strudel, una vera delizia tanto che ho voluto la ricetta, dopo averla letta ho cercato di adattare la quantità a uno strudel casalingo.
La prepararzione non è delle più difficile, ma necessita del tempo di cottura sia delle verdure, che del tempo per lo "spelamento" dei peperoni.



Strudel di verdure

ingredienti:
3 o4 zucchine
3 peperoni
1  spicchio d'aglio( facoltativo)
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 uova
1 rotolo di pasta sfoglia quadrato

Cuocete zucchine e peperoni al forno, le zucchine tagliate grossolanamente, i peperoni interi per poterli poi spellare. 
Io di solito per ottenere un risultato rapido metto i peperoni dentro un sacchetto in carta e li cuoccio nel microonde, in questo modo la pelle si stacca meglio, ma fate come siete aituati.
Condite le zucchine prima d'infornarle con olio, un pizzico di pepe e spremendo l'aglio se vi piace.
Tritate ora le verdure, pontenele in una terrina e mescolatele con le uova e il parmigiano, regolate di sale.
Aprite la pasta sfoglia, appoggiate il composto raffreddato, chiudete e spennellate la superficie con l'uovo o con del latte, o con della soia a seconda delle vostre preferenze.
Cuocete in forno per mezz'ora circa, finchè la pasta sfoglia non è dorata a 180°.

Gustatela come piatto unico abbinando dei formaggi freschi.
Mentre preparate la tavola, e la servite, perchè non vi ascoltate la meravigliosa voce di Adele in Daydreamer?
Fa veramente sognare, e dopo aver cucinato, ve lo meritate!




Questa fotografia è solo per dirvi che l'estate sta arrivando, io non sono bravissima con la racchetta da tennis ( sto imparando), ma con questa racchetta fulmina zanzare sì!!