Post in evidenza

Bacodaseta: perché il mio blog si chiama così?

Bacodaseta non è un nick o un alias, è il significato del mio cognome. Esiste un paesino sperduto sui colli bergamaschi, piccolo talme...

lunedì 16 luglio 2012

Benvenuti sul mio nuovissimo BLOG di ricette poesie

(ISTRUZIONI PER IL MIO BLOG DI RICETTE POESIA E FANTASIA)

Oggi è lunedì 16 Luglio 2012 e mi accingo a scrivere il primo post nel mio BLOG appena sfornato.

Capita che alcuni amici, ospiti a casa mia, mi chiedano le ricette di ciò che servo in tavola : "dove l'hai presa? Non avevo mai assaggiato nulla di simile. Buona, chi te l'ha insegnata?"
Alcune ricette sono state tramandate in famiglia: mio padre era un cuoco, ma c'era anche mia zia Cesira o Cécile (chiamata così poiché viveva in Francia) che cucinava benissimo e mi ha insegnato molto..
Altre nascono semplicemente dalla mia fantasiosa creatività, dai miei esperimenti e dalle mie personalissime ricerche.
La cucina è un luogo unico e magico.
La cucina per me è un laboratorio creativo, dove nascono nuovi piatti, preparati con amore, con cura, dove s'incontrano passato e presente ( ricette di famiglia), dove si mettono in pratica esperienze di vita nostre e dei nostri cari, si scambiano con le amiche piacevoli chiacchere e ricette.Dove spesso i miei figli chiedono consiglio su qualcosa che sta loro a cuore, mentre li coinvolgo nelle preparazioni,  mentre li seguo nei compiti.

Qui adoro mescolare i profumi e le essenze che si sprigionano dagli alimenti con la musica e magari trovare qualche minuto per assaporare una poesia.
Sì ho detto una poesia, le poesie possono  nascere, ma esistono già (questa è una mia convinzione di cui troverete la spiegazione leggendomi nel blog) e anche per le ricette vale un po' la stessa regola.
Ci son ricette la cui base è vecchia di millenni, ma voi darete loro nuova vita e nuova importanza.
Nel mio blog osserverete che ogni ricetta è accompagnata da una poesia, la potete leggere mentre preparate gli ingredienti, oppure mentre gustate il frutto del vostro lavoro.
Questa, non è una perdita di tempo, ma un'arricchimento che vi rilasserà o scatenerà in voi nuovi pensieri e credetemi in questo modo cucinerete anche meglio!
Il cibo può curare il corpo, se è cucinato in modo sano, se gli ingredienti sono salutari.
Quindi grande attenzione prima di tutto agli ingredienti che usate ogni giorno, nel mio blog troverete anche qualche notizia che riguarda la storia di un determinato ingrediente o gli effetti positivi che hanno sulla salute.
Ma il cibo non cura forse anche l'anima? Quante volte gustando qualcosa di buono non ci sentiamo meglio anche psicologicamente?
Della poesia possiamo dire la stessa cosa?
Ebbene sì, la poesia ha un potente effetto positivo sulla maggioranza delle persone, specialmente su quelle sensibili e di pensiero profondo.
Possiamo dire che non tutti sono abituati a leggere poesie, alcuni le considerano noiose e inutili.
Allora mettetevi alla prova, una ricetta e una poesia, in questo modo non rischierete di fare indigestione ma vi allenerete poco a poco a leggere la poesia.
Accompagnate con musica, quella che suggerisco io in fondo alla ricetta se volete ( comodo basta cliccarci sopra) oppure quella che preferite voi.

Mi piace definirmi come una sperimentatrice, un po' in tutti i campi, pensando che ogni cosa sia sempre un tentativo per far meglio.
La vita, la nostra vita, non è forse continuamente una nuova esperienza?
E allora lasciatevi sorprendere !!
Provate anche voi ad abbinare pensieri, ricette, musica, sapori, colori.. e lasciatevi emozionare da tutto ciò che vi circonda!

Quello che vorrei darvi io è soltanto lo spunto per poter iniziare!

A presto quindi evvai con la prima bacoricetta!